image

Vaccini obbligatori, no del M5S in Campidoglio. E’ polemica

19 maggio 2017 677 14 Nessun commento

Description

Nel giorno in cui il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto vaccini, sta facendo discutere la decisione del Movimento 5 Stelle di astenersi in Aula Giulio Cesare su una mozione presentata dal gruppo consiliare del Pd, ma in precedenza sottoscritta da tutti i gruppi, per introdurre anche nella Capitale l’obbligo delle vaccinazioni per l’iscrizione alle scuole dell’infanzia

Il provvedimento ha ricevuto 8 voti favorevoli, quelli dei consiglieri dem e di due esponenti di centrodestra, mentre il Movimento 5 Stelle si è astenuto in blocco. La mozione prevedeva anche il “monitoraggio permanente sulle vaccinazioni nelle scuole comunali”, la comunicazione da parte di Roma Capitale del nuovo piano nazionale delle vaccinazioni 2017-2019, e l’impegno a “una campagna di comunicazione per la vaccinazione dei bambini con il Ministero e l’Oms per promuovere la cultura vaccinale, con incontri e convegni”.

Polemico il Pd: mentre sul suo blog qualche settimana fa Grillo dichiarava ‘Il M5S ha più volte espresso una chiara posizione in merito: accompagnamento alla vaccinazione, informazione capillare, vigilare su efficacia e sicurezza dei vaccini’ in Aula Giulio Cesare i suoi consiglieri scelgono di non approvare un atto che impegnava la maggioranza a informare i romani sull’importanza dei vaccini”.

Rispedisce al mittente le accuse il capogruppo grillino Paolo Ferrara: “Le vaccinazioni sono fondamentali e respingiamo con fermezza le affermazioni di chiunque dica il contrario. La ragione dell’astensione è dovuta al fatto che il Governo si appresta a varare nel prossimo Consiglio dei Ministri un decreto su questa materia e in questo momento appariva opportuno conoscere gli sviluppi sulla materia che stanno avvenendo a livello nazionale”

56 Live